Come scegliere la caldaia giusta

 

Nel corso degli anni è possibile dover cambiare la caldaia e molti possono essere i motivi:

  • state ristrutturando un appartamento (o ne stiamo creando uno nuovo) e state valutando il tipo di impianto di riscaldamento da utilizzare
  • la vostra vecchia caldaia si è rotta,
  • la vostra caldaia è vecchia, obsoleta e consuma troppo

La caldaia è il sistema di riscaldamento più utilizzato perché semplice, economico e pratico.

caldaie-milano

In commercio esistono 2 tipologie di caldaie:

  • caldaia classica (o standard): il funzionamento di questo tipo di caldaia è l'originale e si basa sul meccanismo del trasferimento di calore. L'acqua all'interno di una serpentina in rame (chiamata “scambiatore di calore”) viene scaldata dalla fiammella frutto della combustione del combustibile (metano o gpl e pellet) e immessa nel sistema di riscaldamento. I fumi di scarico della combustione vengono riversati all'esterno tramite la canna fumaria.
  • caldaia a condensazione: il meccanismo di riscaldamento dell'acqua è il medesimo della caldaia classica, ma questa a condensazione ha il vantaggio di riuscire a sfruttare il calore presente nei fumi di scarico e che, nella classica, si disperdono nell'ambiente senza essere utilizzati. Questa tipologia di caldaia permette un grasso risparmio economico perché per raggiungere la temperatura desiderata viene utilizzato meno combustibile (metano, gpl, pellet).

Se volete cambiare la vostra caldaia o acquistarne una nuova vi starete chiedendo: quali fattori dobbiamo valutare per fare la scelta migliore?

Ecco qua alcuni consigli:

    • capire la funzione che deve avere la caldaia: se l'impianto sarà utilizzato per produrre calore e riscaldamento oppure acqua calda per uso sanitario; è possibile utilizzare un sistema ibrido che permette di ottenere entrambe le cose (riscaldamento e acqua calda);
    • sapere dove sarà collocata la caldaia: l'impianto potrà essere installato all'esterno o all'interno dell'abitazione e questo elemento è di fondamentale importanza per scegliere la giusta soluzione;
    • dobbiamo conoscere il volume dell'ambiente che vorremmo riscaldare: al fine di scegliere una caldaia che abbia la giusta resa calorica per apportare il calore ottimale alla casa (e che non sia troppo piccola o troppo grande);
    • conoscere l'efficienza energetica della caldaia: attraverso il rendimento di combustione, è possibile capire se la percentuale di energia che deriva dalla combustione è sufficiente alle nostre esigenze; più è alto il rendimento di combustione, maggiore è l'efficienza energetica e minore è il consumo del combustibile (quindi c'è un risparmio economico)

Per qualsiasi dubbio, incertezza o curiosità, vi invitiamo a contattare un tecnico qualificato.